Skip to content

Così i servizi spiavano Pci e Msi ecco le “veline” sulle attività degli 007

19 ottobre 2010

Tre documenti inediti indirizzati a Moro e trovati nell’Archivio centrale dello Stato documentano l’attività di spionaggio nei confronti dei due partiti. Le preoccupazioni maggiori venivano dai comunisti: “Hanno 300mila militanti pronti all’attività eversiva”

di ALBERTO CUSTODERO per Repubblica.it

E qui per scaricare le tre veline pubblicate:

Annunci
One Comment leave one →
  1. INeuropa permalink
    20 ottobre 2010 02:46

    I servizi segreti spiavano comunisti e missini.
    Lo rivelano alcuni documenti sequestrati dal pm Anna Canepa ad uno dei più eclettici 007 del Sismi (Servizio Segreto Militare). Altana Pietro. Alcuni di questi documenti svelano che mentre i Servizi Segreti spiavano Victor Uckmar in realtà avevano tra gli obiettivi il Partito Comunista Italiano. Dell’imponente carteggio acquisito vi segnaliamo solo alcuni dei documenti che hanno catalogato gli uomini dell’intelligence.
    Una lettera dello studio dei commercialisti Gian Pietro Gastaldi, porta la data del 9 giugno 2006, ha ad oggetto: “L’Unità”. La missiva è indirizzata al Senatore Ugo Sposetti, Direzione Nazionale Democratici di Sinistra, Via Palermo, 12 00184 Roma. “Caro Senatore Le invio il Promemoria relativo alle posizioni ancora pendenti con ex dipendenti”.
    Nel dossier vi sono alcuni Pareri ProVeritate del Prof. Avv. Victor Uckmar sull’ipotesi di “scissione e risanamento de L’Unità”, e sulla dismissione del patrimonio immobiliare del Partito Comunista che portano la data del 2 giugno 1997, 4 giugno 1007 e del 7 dicembre 1995 che il noto fiscalista genovese invia al Dott. Francesco Riccio (Direzione del Partito Democratici di Sinistra,, Via Delle Botteghe Oscure, 4 00186 Roma), al Dott. Alfredo Medici (Beta Immobiliare Srl) e al Dott. Marco Fredda (L’Unità Spa in liquidazione).
    Che c’entrino sti carteggi con la sicurezza nazionale è ancora tutto da capire. Ma un fatto è certo; il Partito Comunista è un attenzionato di vecchia data. Che l’assunto non sia del tutto campato in aria è rivelato anche da altri documenti rinvenuti nell’Archivio centrale dello Stato (di cui dà notizia La Repubblica nell’edizione odierna)
    Vi sono alcuni documenti inediti indirizzati ad Aldo Moro che documentano l’attività di spionaggio nei confronti non solo del PCI ma anche dal Movimento Sociale Italiano (MSI). Le preoccupazioni maggiori venivano dai comunisti: “Hanno 300mila militanti pronti all’attività eversiva”
    Dunque i servizi segreti spiavano il Pci e l’Msi (o spiano ancora … chi lo sa).
    Dal portale Indymedia al link:
    http://piemonte.indymedia.org/article/10345

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: